/images/flash.swf">
Get Adobe Flash player

Diritto del socio di avere dagli Amministratori notizie sull’andamento della gestione, sui libri sociali, sulla contabilità

 

 

 

 

consultare libri sociali e contabilità

 

Domanda

Sono socio di una S.r.l., ultimamente ho dei dubbi sull’operato dell’Amministratore; alla mia richiesta di poter visionare la documentazione societaria mi è stato comunicato che solo l’Organo Amministrativo è autorizzato a farlo, i soci non possono esercitare alcun controllo, risponde al vero quanto comunicatomi dall’Amministratore?

 

Risposta
 

La riforma del diritto societario ha introdotto importanti novità in tema di poteri di controllo del socio di S.r.l., concedendo allo stesso, se non coinvolto nella gestione, il diritto di avere dagli Amministratori notizie sull’andamento degli affari sociali e di consultare, anche avvalendosi di professionisti di fiducia, i libri sociali e i documenti relativi l’amministrazione (art. 2476, comma 2 c.c.).

 

Il potere di controllo si esercita su tutta la documentazione societaria, prescinde dalla presenza o meno del collegio sindacale, ed è attribuito senza tenere conto della quota di capitale posseduta, quindi spetta anche ad un socio con una partecipazione minima.

 

Il socio riveste pertanto un ruolo centrale nell’assetto organizzativo della S.r.l. che, quando non si traduce in una attività gestoria, comporta l’assunzione di un diritto individuale e pervasivo diretto al controllo di coloro che amministrano l’impresa, con lo scopo contestare e contrastare fenomeni di mala gestione.

 

È stato attribuito a ciascun socio l’esercizio dell’azione di responsabilità nei confronti degli Amministratori. (art. 2476, comma 3).

 

L’art. 2476 consente al socio di avvalersi di professionisti di fiducia per avere informazioni o per esercitare il controllo; in molti casi, infatti, il socio è privo delle competenze tecniche specifiche.

 

Roma, 29 settembre 2016