/images/flash.swf">
Get Adobe Flash player

I nostri esperti sono a Vostra disposizione e risponderanno gratuitamente alle vostre domande sulla novità normative o su altri temi.
I professionisti che risponderanno alle domande di questa sezione del sito daranno pareri solo indicativi.
Le informazioni non sono esaustive rispetto alla complessità dell'argomento trattato, servono a dare una indicazione di base che potrà essere approfondita con la consulenza dei nostri specialisti professionisti.
Salvo che il parere/risposta costituisca oggetto dell’incarico da parte degli utenti; resta comunque inteso che non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali danni, lesioni o perdite, sia diretti che indiretti, subiti dagli utenti per l'utilizzo delle informazioni date in questa sezione.

Trasformazione di una SRL in una SRL unipersonale

DOMANDA
Devo comprare la quota sociale dal mio socio trasformando la S.r.l. in una S.r.l. a socio unico. La società ha un capitale sociale di 10.000 euro di cui versato il 25% pari ad euro 2.500; dopo quanto tempo è necessario il versamento per intero dei restanti euro 7.500 da parte mia diventando unico socio?

 

RISPOSTA

Una S.r.l. costituita come S.r.l. pluripersonale può diventare successivamente unipersonale quando tutte le quote sociali si concentrano in capo ad unico soggetto.

 

In tal caso è necessario:
- Adempiere agli obblighi pubblicitari
- Effettuare i versamenti ancora dovuti sulle quote.

 

Il socio rimasto Unico, entro 90 giorni dalla data in cui è venuta meno la pluralità dei soci, deve provvedere ed effettuare l’integrale versamento dei conferimenti ancora dovuti.

 

E’ dubbio se tale termine decorra dalla data del trasferimento delle quote tra le parti o dalla data di iscrizione del trasferimento nel Registro delle Imprese.

 

Se non vi provvede, perde il beneficio della responsabilità limitata e, in caso di insolvenza della società, diventa illimitatamente responsabile per le obbligazioni sociali. Il mancato rispetto dell’obbligazione determina anche una responsabilità degli amministratori.

 

 

Roma, 1 marzo 2017